Marina Militare Italiana Web Community Ufficiale

ENTGAN 13.2: esercitazione bilaterale Italia-Francia

12.12.2013 09:59

Dal 22 al 29 novembre 2013 le burrascose acque a sud del porto di Tolone, nella Francia meridionale, sono state il teatro operativo di una complessa esercitazione aeronavale: l’ENTGAN 13.2 (Entrainement Groupe Aeronaval) che ha visto protagoniste la Marina Militare italiana e la Marina Nazionale francese.

A rappresentare la nostra Forza Armata, il cacciatorpediniere Luigi Durand de la Penne, al comando del capitano di vascello Ostilio de Majo, affiancato da numerose Unità francesi sotto il comando del contre amiral Eric Chaperon. Tra queste la portaeromobili Charles de Gaulle, le fregate Jean de Vienne, Forbin, Dupleix, Cassard, Commandant Bouan, Commandant Birot e numerosi assetti aerei multiruolo Rafale, bombardieri Super Etendard e velivoli da pattugliamento Atlantic 2, oltre ad elicotteri (E2C, Panther STD2 e Lynx).

L’attività ha affinato il livello di addestramento soprattutto da parte del gruppo aeronavale francese in vista del rischieramento in Oceano Indiano che si concluderà il 28 febbraio 2014.

L’esercitazione è stata suddivisa in due fasi. La prima ha visto le Unità impegnate in manovre cinematiche, esercitazioni di comunicazioni, operazioni di volo, lotta anti-aerea, attività di tiro antiaereo ed antinave con i vari calibri e rifornimenti in mare con la rifornitrice francese Marne. La seconda fase ha visto, invece, contrapposti i due distinti schieramenti in uno scenario volto a simulare un plausibile e realistico stato di crisi in una zona “calda” del Mediterraneo.

Le attività svolte e le relative simulazioni hanno permesso, attraverso l’uso di procedure comuni, di accrescere la cooperazione tra le due Marine e di sviluppare un addestramento mirato a prepararle ad un eventuale intervento in caso di reale necessità.

Al termine delle esercitazioni, rese particolarmente impegnative dalle avverse e costanti condizioni meteo, il Durand de la Penne ha effettuato una sosta nel porto di Tolone dove, oltre agli eventi protocollari e di cortesia è stato possibile riprendere un po’ di “piede terrestre” e visitare le belle città di Avignone ed Aix-En-Provence.
Terminata la breve sosta, il Cacciatorpediniere ha ripreso la rotta verso l’area di esercitazione di difesa aerea prima di far ritorno nel porto di Taranto.

 

 

 

(www.marina.difesa.it)

Cerca nel sito

Notizie

21.03.2014 09:43

Il Notiziario della Marina dedicato ai nostri Fucilieri è online

Tra i temi trattati nel nuovo numero del Notiziario della Marina, scaricabile in versione pdf...

Tag

La lista dei tag è vuota.

             

      

© 2013 Tutti i diritti riservati.

Crea un sito web gratisWebnode