Marina Militare Italiana Web Community Ufficiale

Civitavecchia: Insieme al Cavour prende il largo la missione "Il Sistema paese in movimento"

14.11.2013 17:26

 

Prende il via la missione "Il sistema paese in movimento" con la partenza, dal porto di Civitavecchia, di nave Cavour nel pomeriggio di mercoledì 13 novembre.  Il «benvenuti a bordo» dell’ammiraglio di squadra Giuseppe de Giorgi, capo di stato maggiore della Marina Militare, dall’hangar della portaerei Cavour ha dato il via all’attività del Gruppo Navale Cavour della Marina Militare.

«È un progetto ambizioso, un’impresa storica, che parte da lontano - le parole dell’Ammiraglio - e che grazie ai partner ha superato anche lo scoglio dei costi, così da non sottrarre risorse al bilancio. Una ambasciata itinerante che coniuga in sinergia le risorse dei Ministeri degli Affari Esteri e della Difesa, esempio italiano di efficienza, promozione e solidarietà al servizio dello sviluppo e della sicurezza per la prosperità».

Sul ponte di volo dell’unità s’è svolta la cerimonia che ha sancito la partenza. A fianco di De Giorgi, l’ammiraglio di squadra Filippo Maria Foffi, comandante in capo della Squadra Navale e l’ammiraglio di divisione Paolo Treu, comandante delle Forze d'Altura.  Schierati per il saluto ufficiale l'equipaggio e il personale coinvolti nella campagna, al quale ha fatto da cornice la presenza della Banda della Marina Militare.

L’operazione è stata illustrata nel dettaglio in un incontro con la stampa svoltosi a bordo. L’ammiraglio di divisione Paolo Treu, Comandante del 30° Gruppo Navale Italiano - al suo fianco il contrammiraglio Enrico Credendino, Capo 3° Reparto dello Stato Maggiore Marina - ha focalizzato le tappe del road show. «Una maniera innovativa per svolgere un’attività che tutte le nazioni fanno, un’azione che privilegia i talenti italiani nel settore dei prodotti e dei servizi». Pensieri cari anche al Ministro plenipotenziario Luigi Maria Vignali, del Ministero degli Affari Esteri , che ha ribadito il messaggio di italianità portato nel mondo dai 1200 uomini e donne imbarcati: cuore, menti e braccia dell’Italia.

I partner coinvolti nel progetto, hanno ribadito l’importanza e l’entusismo che contraddistinguono la Campagna e le positive ricadute attese per il Sistema Paese. Una crociera nel segno della promozione del Made in Italy contraddistinta dallo Spirito di squadra, volano delle eccellenze nazionali.

Non solo. Al Gruppo Navale sono stati affidati altri compiti. Tra questi: assistenza umanitaria nei confronti delle popolazioni, sicurezza marittima attraverso operazioni di antipirateria e protezione del traffico mercantile nazionale, sostegno alle Marine dei paesi rivieraschi, in funzione di cooperazione, sviluppo e modernizzazione e supporto alla politica estera nazionale.

La formazione, che sarà completata dalla fregata lanciamissili Bergamini, dal pattugliatore Borsini e dalla nave rifornitrice Etna, dirigerà verso il Canale di Suez. Quindi il timone farà rotta su Jedda, in Arabia Saudita, prima tappa del periplo che toccherà 18 paesi e 20 città dell’Africa e del Golfo Arabico e che avrà la durata di quasi cinque mesi e che percorrerà oltre 18 mila miglia, circa 36 mila chilometri.

Per gli aspetti umanitari, partecipano le infermiere volontarie della Croce Rossa Italiana insieme a Fondazione Rava e Operation Smile. La Campagna vede la partecipazione dei ministeri degli Affari esteri, dello Sviluppo economico e dei Beni e delle attività culturali e del turismo, ICE -

Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane, Expo 2015 e imprese che rappresentano l'eccellenza nazionale.

 

 

 

(www.marina.difesa.it)

Cerca nel sito

Notizie

21.03.2014 09:43

Il Notiziario della Marina dedicato ai nostri Fucilieri è online

Tra i temi trattati nel nuovo numero del Notiziario della Marina, scaricabile in versione pdf...

Tag

La lista dei tag è vuota.

             

      

© 2013 Tutti i diritti riservati.

Crea un sito web gratisWebnode