Marina Militare Italiana Web Community Ufficiale

Cavour4Italy: Cooperazione italo-francese tra terra, cielo e mare di Gibuti

28.11.2013 12:12

Nell’ambito della campagna “Sistema Paese in Movimento”, che vede impegnate 4 unità della Marina Militare nella Penisola Araba e lungo le coste africane, nave Etna ha appena concluso la sua visita nel porto di Gibuti. Molto intense anche dal punto di vista della cooperazione, le quattro giornate “gibutine” che hanno interessato l’intero equipaggio in tutte le sue specialità.

Il personale del servizio volo di bordo, una sezione elicotteri del Terzo Gruppo Elicotteri di Catania, presente a bordo con un elicottero Agusta-Westland EH-101, ha infatti avuto modo di cooperare con i militari francesi dell’Armée de l’air dislocati nella città africana. Primo atto di tale attività, una visita allo squadrone di trasporto “Larzac”, presso la base aerea transalpina sita nel comprensorio dell’aeroporto internazionale di Ambouli.

La visita è poi continuata presso lo squadrone di caccia Mirage 2000, situato negli hangar adiacenti che, in versione Defensive Counter Air “DCA” e Close Air Support “CAS”, hanno lo scopo di garantire la Difesa Aerea dello Stato di Gibuti e la protezione delle forze francesi impegnate nell’area del Golfo di Aden.

Una rappresentanza di 20 militari francesi, piloti, operatori di volo, tecnici e meccanici del “Larzac” è poi salita su nave Etna dove ha avuto modo di apprendere i lineamenti della delicata missione assegnata al 30° Gruppo Navale ed apprezzare le caratteristiche e le capacità della rifornitrice di squadra Etna e dell’EH-101 in versione “Early Warning” imbarcato.

Il giorno della partenza uno dei due elicotteri Puma SA330, del Larzac, ha effettuato delle esercitazioni di decollo ed appontaggio sul ponte di nave Etna che, accompagnata da nave Borsini, volgeva il timone verso il punto di rendez vous con la Portaerei Cavour e la Fregata Bergamini al fine di ricongiungere nuovamente il Gruppo Navale. Ed è stato in quest’occasione che l’elicottero francese ha potuto fornire il proprio supporto al Gruppo Navale trasferendo presso l’Aeroporto di Gibuti un membro dell’equipaggio di nave Cavour che, a causa di un grave lutto familiare, doveva fare rientro a casa.

La cooperazione si è conclusa con un volo in formazione tra l’elicottero francese e l’EH-101 italiano, al termine del quale l’equipaggio del Puma ha ringraziato calorosamente la nave e la sezione elicotteri del Terzo Gruppo ed ha fatto rientro all’aeroporto di Ambouli.

 

(www.marina.difesa.it)

Cerca nel sito

Notizie

21.03.2014 09:43

Il Notiziario della Marina dedicato ai nostri Fucilieri è online

Tra i temi trattati nel nuovo numero del Notiziario della Marina, scaricabile in versione pdf...

Tag

La lista dei tag è vuota.

             

      

© 2013 Tutti i diritti riservati.

Crea un sito web gratisWebnode